Il girone infernale Kirby.

Riceviamo e pubblichiamo..

Gentile ZeroSpese,
visto che siete particolarmente sensibili a queste storie, ho pensato di raccontarvi la mia esperienza appena conclusasi in Kirby. Nell’azienda ci ho lavorato 4 mesi e ne sono uscito senza un soldo, ma non solo il tempo che ci ho messo non mi è stato pagato e delle vendite fatte non ho ricevuto alcuna percentuale, ma ho dovuto mettere del mio con benzina e spostamenti… ma procediamo con ordine.

Tutto è iniziato con una telefonata a casa: una centralinista della Kirby (molto gentile peraltro) ha chiesto se in famiglia qualcuno cercava lavoro… ovviamene io! Che mi ero iscritto a diverse agenzie interinali. Come avevano avuto il numero? Mistero.

La cosa non mi importava ed il giorno seguente mi presentai al colloquio, vestito bene. Feci una buona impressione alla ragazza del colloquio che mi disse che con questo lavoro potevo guadagnare davvero molto (sì, ma QUALE lavoro?) non disse nulla di specifico sul lavoro in sé, mentre fu molto precisa sulle grandi opportunità di guadagno… mi fece solo domande generiche sulle mie esperienze precedenti ed infine mi disse che, se il mio profilo emerso dal colloquio fosse piaciuto, avrei sostenuto un altro colloquio, questa volta con il direttore! Mi avrebbero chiamato entro 48 ore.

Puntualissimi due giorni dopo ecco la chiamata: avevo superato la prima parte ed ora c’era il colloquio privato! Mi ricevette un tizio che mi spiegò finalmente il lavoro da fare: avrei dovuto fare delle dimostrazioni di uno strumento insuperabile, brevetto NASA: il Kirby!
Il brevetto NASA era null’altro che un aspirapolvere… il quale costava ben 4000 euro IVA inclusa.
Avrei dovuto fare un corso di 10 giorni (non retribuito) per imparare ad usare lo strumento ed essere in grado di fare le dimostrazioni… poi… da lì in avanti avrei guadagnato 1000 euro ogni 60 dimostrazioni (che si fanno in meno di un mese mi dissero) e poi 200 euro ogni aspirapolvere venduto (che dopo la dimostrazione si vende da solo, stando a loro).
Cosa importante: mi dissero che loro avrebbero pensato a fissare tutti gli appuntamenti.

Non conoscevo il Kirby e feci l’errore di non guardare su internet!!!! Accettai il lavoro e, dopo 10 giorni in cui mi vennero mostrate le mirabolanti proprietà del Kirby… eccomi pronto a partire! Le prime dimostrazioni avrei dovuto farle insieme ad un collega più anziano e quindi mi affiancarono un venditore esperto. Come prima cosa però mi chiesero una lista dei telefoni dei miei parenti ed amici. Ma… non mi avrebbero fissato solo gli appuntamenti? Perchè dovevo dare io i numeri di telefono? Mi venne risposto che avrebbero solo chiamato alcuni nomi della lista, perchè, almeno per le prime dimostrazioni, per me sarebbe stato utile farle con qualcuno che conoscevo, giusto per iniziare. Il discorso filava e quindi lasciai una bella lista (inutile dire che furono tutti contattati dalla kirby). Avendo i primi appuntamenti mi presentai con il venditore il quale aveva idee differenti dalle mie: pensavo che avrei dovuto fare le prime dimostrazioni sotto la sua supervizione invece: sino a che non ci separarono, fece lui TUTTE le dimostrazioni, in modo da farmi imparare e poi insisteva oltre ogni limite sulla vendita con i miei parenti ed amici… alcuni ci cacciarono addirittura di casa!

Dopo questo bell’inizio iniziai la mia carriera di agente e scoprii due cose:

1. era impossibile fare 60 appuntamenti al mese per la lontananza tra i singoli clienti.

2. era impossibile fare 60 appuntamenti al mese perchè me ne consegnavano 40 al massimo.

Il mio primo mese di lavoro però vendetti 3 Kirby!! Quanto ero contento… questo significava €600 in tasca e cioè un rimborso delle spese più qualcosa per me. La mia gioia durò poco però… quando arrivò il momento di ritirare la provvigione mi dissero che i clienti avevano restituito i Kirby… e questo significava rimborso per loro e niente denaro per me.
Continuai a tenere duro e, a testa bassa, provai a vendere altro, ma ero senza entusiasmo.. e così passarono i mesi… durante i quali mi chiesero con sempre maggiore insistenza la lista nomi… in base al contratto infatti avrei dovuto fornirne 25 al mese… ma non erano loro a dovermi trovare i nominativi? Come mai questo cambiamento? Tra l’altro non avevo firmato alcun contratto ma una semplice lettera di incarico alla vendita.
La cosa si trascinò sino a che, un giorno, mi capitò un appuntamento in una zona che conoscevo: ci ero già stato! Poco più in là nel quartiere avevo venduto uno dei Kirby del mio primo mese. Ero in anticipo e quindi presi il coraggio a quattro mani: andai dal signore al quale avevo venduto il Kirby per chiedergli come mai aveva deciso di restituirlo.

Mi aprì la porta con il sorriso sulla bocca: mi aveva riconosciuto. Mi fece entrare in casa, mi offrì un caffé e mi spiego quanto era soddisfatto del Kirby che aveva! Ma… allora non l’aveva restituito? Certo che no! Mi fece subito vedere che lo aveva. Mi avevano fregato.

Questa  è più o meno la mia esperienza… mi sono svegliato in fretta, ma ho conosciuto ragazzi che ci hanno rimesso davvero tanti soldi o che sono stati licenziati da un giorno all’altro solo perchè insistevano a ricevere le provvigioni… State alla larga da Kirby.

Come al solito: se qualcuno avesse esperienze positive o negative in merito può scriverle liberamente nei commenti.

38 pensieri su “Il girone infernale Kirby.

  1. beh come al solito arriveranno i fenomeni di questa azienda dicendo che chi non riesce è un fallito, che chi non ha voglia di lavorare vada a lavorare, che tanto tutto il mondo è una cacca e quindi è tutto lecito, che in quella azienda ha lavorato anche il santo padre, che un sacco di loro CONSULENTI guadagnano più di soros, che ci sono anche agenti bravissime persone, che non sono venditori senza scrupoli ma assistenti alla gestione domestica e consulenti per l’ecologia mondiale……

    lo schema è sempre il medesimo e io non posso credere che ci sia ancora gente che ci casca; sono dei furfanti veri e propri, in mille modi cercano di fregarti, sfruttando i nominativi di parenti ed amici, non pagandoti quando lavori bene, chiedendoti indietro soldi che ti hanno già dato, non mettendoti mai mai mai nero su bianco le condizioni di lavoro (anzi direi schiavitù sfruttamento), e poi anche quando lo scrivono ci fosse uno che li legge sti cacchio di contratti……………..

    In uno degli ultimi post STEFANO si chiede quale sia l’inganno, se davvero ti danno un fisso, dice che l’importante sono solo i soldi, dice di aver letto tutte le testimonianze….ma cacchio non hai ancora capito ????
    oh, se poi volete comunque fidarvi, azzi vostri.

  2. Purtroppo questi individui della Kirby sono più attivi che mai… anche se oggi, grazie ad internet, è più difficile cascare nella loro rete!!!!

    Io avanzo 3000 euro dalla Kirby di provvigioni mai pagate e, sinceramente dopo 2 anni ho perso la speranza, anche perchè sono stata minacciata di violenza… terribile.

  3. proprio oggi ho sostenuto un colloquio con la kirby.Non conoscevo questa azienda e solo ora apprendo da internet chi sono.A me hanno prospettato la scelta tra questa 2 incarichi: agente di commercio e addetto ai reclami e all’assistenza.entrambe comunque prevedono un compenso fisso di 1000 euro ed un contratto prima di 3 mesi e poi in caso di rinnovo di un anno.Io ho optato per il 2°, cioè per l’addetto all’assistenza, perchè fare il rivenditore non mi va.Da quanto letto presumo che non devo fidarmi di questa offerta.Quindi è meglio lasciar perdere? Grazie in anticipo per la risposta.

  4. Il supervisore è cambiato, ci lavoro da mesi e sono sempre stata pagata!Una mia amica ci lavora da fine gennaio e ora si apre l’ufficio a Venezia. E’ cambiato tutto, gestione e quant altro….chi vuole provare provi e veda con i propri occhi..io mi ci trovo più che bene! Riguardo i contatti si per il giorno di formazione servono persone che conosci, per poterti poi spiegare le fasi…Quindi gente ora potete stare tranquilli!

  5. Avete provato a formare un pagina su Facebook dove evidenziare tutte queste cose, sia positive, che negative? E poi, scusatemi… se l’azienda non ha pagato, vi siete rivolti a un legale o una class action, diritto dei consumatori..?

  6. RAGAZZI,CAPISCO TUTTO PERO NON GENERALIZZIAMO….NON E’ LA KIRBY,MA IL RIVENDITORE CHE E’ UN TRUFFATORE…. ALLORA IO CHE LAVORAVO ALL ALGIDA ED IL RIVENDITORE NON MI PAGAVA,DOVEVO SCRIVERE CHE L ALGIDA NON PAGA??? SU SIAMO SERI BASTONIAMO I TRUFFATORI, MA NON GENERALIZZIAMO!!

  7. Non generalizziamo??? La vendita piramidale, quello dove si cercano continuamente nuove reclute di venditori da mettere alla base dell’organizzazione, per foraggiare un sistema di provvigioni a catena, è un sistema NON sostenibile. Solo i primi che sono entrati e hanno organizzato il giro guadagnano dalle vendite, mentre gli ultimi che entrano in affari devono galoppare a proprie spese per vendere a prezzi astronomici apparecchi di dubbio valore. E questo è proprio il caso: allo sfortunato amico di cui sopra lo facevano vendere a 4000 euro al pezzo, mentre a me hanno proposto di vendere il kirby a 5000 euro al pezzo. Evidentemente nel frattempo si era allargata la punta della piramide che doveva mangiare con gli sforzi e con i soldi degli ultimi entrati. Girate alla larga da simili offerte di lavoro!!!
    http://it.wikipedia.org/wiki/Marketing_piramidale
    http://www.dirittierisposte.it/Guide/Tutela-del-consumatore/Contratti-del-consumatore/vendita_piramidale_catena_di_s_antonio_id1120771_art.aspx

  8. Una volta sono andata a un colloquio della Kirby e mentre aspettavo c’era una musica assordante.E si sentiva degli urli e dei salti.Comunque è capitato anche a me che mi telefonassero a casa,addirittura più di una volta hanno chiamato a casa di mia zia,che diede il mio numero.E comunque spesso i loro annunci si riconoscono.Cercasi personale come magazzinieri,addetti alle vendite anche senza esperienza.Bisognerebbe avere il coraggio di chiedere”Siete la Kirby?” E se affermativo,valutare e bene.Comunque c’è un film” Tutta la vita d’avanti” e il tema è proprio il Kirby.

  9. ma ke un dirigente che truffa …. io ci lavoravo a firenze e erano anche li un covo di truffaldini…. gente senza scrupoli …… io me ne sono andata a gambe levate ….

  10. Salve,io non ho una esperienza diretta con kirby ma la mia ex si,lei ha iniziato con loro a dicembre 2014 ed è tutt’ora li. Ci sentiamo ogni tanto ma non la riconosco più, pare che le abbiano fatto il lavaggio del cervello,io ho cercato di dissuaderla che non fa per lei e sono delle truffe. Finché stavamo insieme ci siamo tenuti sempre lontano da queste aziende piramidali,ma ora che è da sola sembra che la disperazione di trovar lavoro l’abbia rammollita e questi truffatori se ne sono approfittati. Lei ha 29 anni e sta con i genitori,anche loro sono d’accordo con me che in kirby lei sta solo perdendo il suo tempo e l’hanno fatta cambiare da così a così. Lei spera che dopo essersi fatta le ossa le facciano aprire un suo punto vendita verso verona o Cremona, ma anche ci riuscisse che persona diventerebbe? Fare i soldi in questo modo? Ma poi con la crisi che c’è chi li compra sti aspira soldi da 300 dollari a 3000 euro? Come fanno mantenere in piedi tutta la baracca? Io comunque vorrei aiutarla tanto ma ha alzato un muro,sembra la donna più impegnata di questo mondo,ed è li da dicembre a sbattersi per mezza nord Italia e a fare meeting a Roma e finora avrà preso solo 500€. Le va bene che non ha la macchina altrimenti a questora piangeva miseria. Secondo voi la stanno solo sfruttando per bene oppure le faranno fare carriera? Secondo me andando avanti si farà solo del male,già ha cambiato personalità! Ma almeno i contratti sono giusti? Inps,INAIL,se devi aprire mutua? Ma poi non ti chiedono la partita IVA? Ma come funziona sto giro infernale? E come ci si esce?

  11. Ne sn uscita ieri dala ditta FMGROUP . Al primo colloquio sembrava tutto ok chiarendo che ero interessata x il ruolo di magazziniere mi dicono che mi chiamano loro entro le ore 20 . Mi richiamono e mi fissano un altro colloquio conosco un tizio ed eravamo trenta persone finalmente ci spiega cosa cercano tre centraliniste un magazziniere due tecnico di assistenza e commercianti pubblicitari xche loro nn sn venditori . Dopo faccio il colloquio cn qst tizio e cn la signora. ….. mi dicono che loro mi vedeno come assistente tecnico chiwdo cosa dovrei fare insomma il fattorino e fare qualche telefonata a vecchi clienti x sapere se hanno bisogno di ricambi sacchi x me andava bene xche c’era un fisso di 1000/ 1200 € cn assegni familiari e in più mi davano un furgoncino x fare le consegne e massima libertà x consegnare il prodotto ….
    Mi sembrava tutto una favola mi dicono di tornare martedi x iniziare e qui inizia la fregatura. La prima cosa vogliono che faccio sei chiamate a persone che conosco cosi faccio pratico nel montare e smontare l aspirapolvere e ad ogni nominativo che gli davo mi davano 25, 00 € tutto ok stesso martedi pomeriggio ho tre appuntamenti il orimo sembrava ok anche il secondo . Il mercoledì mattina arrivano in ritardo ok andiamo dalla mia amica sempre xche io devo imparare al momento che dovevamo andarevia il ttizio che stava cn me fa la solita telefonata in ditta la responsabile vuole ringraziate la persona che mi aveva dato opportunità di imparare poi c’è un altra telefonata x l offerta del prezzo poi un altra x un altra offerta e ancora un altra che vogliono parlare cn me io gli spiego che nn ero il momento di qst acquisto e lui i siste che devo dire alla mia amica che se firma ora il contratto loro lo bloccano x l offerta e qnd lei sarà pronta lo faranno partire e poi inizierà a pagare tra due mesi. Giovedi è stato il giorno decisivo qnd gli ho detto che io il venditore nn volevo farlo che stavo li x fare il magazziniere o il fattorino loro mi hanno risposto x il magazziniere era fra due meso qnd aprivano il nuovo ufficio. Ho dimenticato di dirvi che ad ogni mia amica si sn fatti dare 10 nominativi. E dovevo guadagnare da ogni nominativo 25 € a persona fatevi un po i conti in tutto erano 26 nominativi x 25 € .. ieri sn andata via io nn ho visto un soldo . Mi hanno detto che i miei numeri telefonici erano dei flop …. Qnd ho risposto che i miei numeri erano dei flop xche nn hanno comprato e che i veri flop erano liro. Sn andata via . Nello scwndere salivano altre pwrsone x il colloquio e x consegbare il cv.

  12. Sono stata due ore fa a fare un primo colloquio, mi hanno detto le stesse cose: una ragazza molto giovane che sembrava una mitragliatrice da quanto parlava e non si fermava, mi ha illustrato che il mio compito sarebbe stato solo quello di mostrare le capacità di un prodotto elettrico che viene dall’America! ho chiesto se toccava a me prendere appuntamenti, ma mi ha detto che ci sarebbero state altre persone a fare questo! il fisso sarebbe stato di 800 euro più provvigioni..
    Vi ringrazio di avermi aperto gli occhi,la cosa già mi puzzava e ora so cosa fare quando tra un’ ora mi chiameranno!!

  13. Sono stata un paio d’ore fa ad un colloquio, che mi hanno fissato cosí da ieri all’oggi… già appena entrata nell’ufficio dove si teneva il colloquio ho capito l’andamento che avevo visto in situazioni analoghe risultatanti fregature; COLLOQUIO DI MASSA E NESSUNO SAPEVA DI CHE ATTIVITÀ SI TRATTASSE!!! decido di rimanere per curiosità ..la donna con cui ho parlato mi parla di questo kirby senza spiegarmi esattamente che cosa fosse. Quando la “macchinetta” finisce di parlare le chiedo se si trattasse di un lavoro tipo porta a porta perché altrimenti non ero interessata ma mi liquida dicendo “se non hai mai lavorato per kirby non puoi sapere come funziona! Stasera verrai contattata per sapere se sei stata selezionata.”. Me ne sono andata ma grazie alle mie intuizioni e le testimonianze qui riportate, so cosa fare. Non sanno piú come approfittarne dei poveri disoccupati!!

  14. salve!mi chiamo bruno sandi,.vorrei riallacciare i contatti ,sig sig..proprio nel momento clu ….per motivi pe rsonali ho dovuto sospendere .ora mi piacerebbe approfondire.il mio tel nuovo e il seguente:3423166751 la mia mail è sandi_bruno@libero ringrazio sin d’ora per chi mi mettera in contatto con l’agenzia di cesena o comunque più vicino a forli’ Cordiali saluti e grazie

  15. Avevo risposto un mese fa a un annuncio di una azienda nei pressi di Ravenna. L annuncio diceva che cercavano delle persone da formare come Manager e non si era presentata come Kirby. Arrivato alla stazione e chiesto come raggiungere il posto il proprietario del bar (ringrazio vivamente) mi ha sconsigliato di andarci perché due giorni prima sua figlia aveva sostenuto il colloquio e se ne era andata.
    Mi sono. collegato a Internet e digitando Kirby sono rimasto esterrefatto. Ma non è finita; la scorsa settimana vengo ricontattato da una signora gentilissima che mi dice di aver visionato il curriculum (ma non avevo mandato a Kirby, ma a un altro nome) e che il giorno dopo avrei dovuto sostenere un primo colloquio. Anche io quando sono arrivato mi sono trovato con altre persone che come me non ne avevano la più pallida idea. Passato il primo colloquio (durato si e no cinque minuti) mi sento dire che entro breve sarò ricontattato per sapere l esito. Iniziavano i miei primi dubbi. Così è stato. Dopo circa tre ore mi contatta una signora gentilissima e mi dice di averlo superato e di presentarmi il giorno dopo per ben 4 giorni al corso di formazione. Facciamo la conoscenza del direttore che ci parla subito
    dell’azienda, dei 60 appuntamenti (cosa impossibile) etc etc.Indovinate il nome? Ancora lei, Kirby. Incuriosito proseguo nel corso e poi una ragazza ci mostra il fatidico “gioiello”. Pensate che in America costa sui 350, 00 dollari e qui a circa 4.500, 00.
    Per fortuna me ne sono andato via per tempo. Spero che anche altri giovani stiano attenti in caso di essere contattati da loro.

  16. Dite che il Kirby sia una truffa ecc ecc!! Io sono d accordo con chi ha scritto che la colpa non è del Kirby ma dell ufficio!! Perché sono due settimane che lavoro per un ufficio e la prima settimana il capo a me e altri ha messo due obiettivi!! 6 dimostrazioni 50€ di bonus e 100 nominativi altri 50€!! Beh questi bonus me li ha dati ad un meeting davanti a gente con più esperienza di me!! Poi sui nominativi è normale che ti devi lavorare i tuoi se no vendi e guadagni su quelli che lavorano i colleghi?? Troppo facile!! Il foglio del incaricato alla vendita è solo una sicurezza per quando avete il Kirby in macchina e vi fermano i carabinieri!! Perché se non avete quel foglio il Kirby potreste averlo anche rubato!! Fatevi furbi!!

  17. Ho lavorato a Modena anno 2015 per il signore Andrea Alberti.
    Non comprate da lui e non lavorate x lui.
    Non paga

  18. Ora l’ufficio non è più a Modena ma a Imola provincia di Bologna
    Fate attenzione mi raccomando

  19. Ho appena inviato la mia candidatura per un annuncio in cui era scritto che una certa “KL” con sede in Volpiano (TORINO) ricercava personale per nuova apertura, anche senza esperienza. Nell’annuncio è scritto che sono un’azienda leader nelle sanificazioni…
    Per fortuna, per curiosità, ho digitato su internet “KL sanificazioni” e guarda un po’…mi è uscita la pagina Facebook del Kirby!!! Mai e poi mai avevo collegato che “sanificazioni” fosse un modo per dire “aspirapolvere Kirby”!!! Ora che leggo le vostre esperienze e come siete stati ingannati, so come rispondere se mi richiameranno. Sono d’accordo che non sia l’azienda Kirby in sè a non essere valida, però chi si occupa di assumere personale dovrebbe essere più onesto. Se davvero sono dei leader, allora perchè nascondere la loro identità e fornire falsi nomi? Naturalmente perchè se lo facessero, nessuno vorrebbe entrare a farne a parte e fare il venditore porta a porta! Andrebbero denunciati già solo per questo. E anzi, non capiscono che comportandosi così finiscono per danneggiare anche la credibilità del prodotto.

  20. Vorrei segnalare due persone a dir poco spregevoli..uno di loro di nome daniele ha l’ ufficio..se così vogliamo chiamarlo..in zona Capannelle roma!! Vi promette di diventare molto ma molto ricchi dando ovviamente delle grosse grosse grosse fregature a parenti ed amici!! Cmq finale della favola..non vi da assolutamente un bel niente anzi ci avete rimesso benzina mangiare e pure la faccia!!!!

  21. Venerdì ho fatto il primo colloquio individuale ..non mi hanno detto il nome della ditta e del prodotto ..mi hanno solo parlato di un prodotto americano di grande successo e che l’azienda cercava persone da formare per diventare manager ..mi hanno detto che se sarei risultata idonea mi avrebbero richiamato per un secondo colloquio di approfondimento …dopo tre ore mi hanno richiamata complimentandosi perché il colloquio aveva avuto esito positivo e quindi mi hanno fissato il secondo qoĺoquio per oggi … sono arrivata ed eravamo in 10 ..colloquio generale tutti insieme , c’era un uomo che ha parlato parlato e parlato ininterrottamente per 2 ore … alla fine il magnifico prodotto di grande successo era un’aspirapolvere !!! E li mi son cadute le braccia …mi ha insospettito subito la cosa … puzzava di truffa … un aspirapolvere con mille funzioni tra le quali i massaggi !!! Alla dimostrazione pratica però il tipo dopo aver elencato tutti i prodigi di questo fenomeno innovativo … ci ha fatto vedere solo come aspirava il tappeto !!! Mha! !! Banale …io avrei preferito vedere come faceva i massaggi o imbiancava una parete … vabbe. ..rientro a casa e faccio una ricerca su internet e scopro ora che il mio sesto senso non sbagliava … mi spiace solo non aver saputo prima di questo secondo colloquio di cosa si trattasse xche li avrei sbugiardati davanti a tutti …ma mi dovrò accontentare di mandarli a quel paese stasera appena mi richiameranno per dirmi che sono stata scelta per questo fantastico lavoro !!!! Schifata e delusa da gente così meschina pronta ad approfittarsi da chi come me è alla ricerca di un lavoro serio !!!!

  22. Dimenticavo ..il colloquio l’ho fatto a Lugo provincia di Ravenna …fate attenzione !!! L’annuncio diceva che cercavano receptionist poi arrivi li e ti propongono una formazione come manager e ti ritrovi ad assistere ad una dimostrazione di come vendere un’aspirapolvere porta a porta !!!

  23. Anche io avevo “lavorato” per la Kirby qualche anno fa a Torino. Come telefonista, non come venditrice.
    Mi aveva telefonato mia zia che aveva ricevuto una telefonata per sapere se qualcuno cercava lavoro e lei mi ha dato questo numero di telefono. Io avevo appena finito le superiori e quindi avevo iniziato a cercare lavoro, mi sembrava stranissimo che qualcuno chiama gente a caso per assumerli ma per curiosità ho telefonato. Mi fissano il colloquio e una “manager” bionda mi parla di come posso guadagnare 1850 euro al mese lavorando part time solo facendo telefonate. Grazie a questo colloquio ho imparato che quando un potenziale datore di lavoro cerca di “venderti” il lavoro piuttosto che vedere se tu sei adatto è meglio andarsene.
    Comunque non avevo niente da perdere se non un po’ di tempo così ho accettato e sono andata il giorno dopo è ho cominciato a telefonare.
    Mi hanno dato una lista di numeri che le altre centraliniste non volevano più perché non rispondeva mai nessuno e ho passato 4 ore a telefonare numeri dove non c’era nessuno a casa. Pochi hanno risposto e hanno detto subito di no. Il giorno dopo la capa mi ha suggerito di chiamare gente che conoscevo piuttosto che questi non rispondeva nessuno. Così ho chiamato un mio zio che ha fissato un appuntamento e una mia amica la cui reazione è stata “lavori per la Kirby?? Noooooo Linda mollali!!”
    La manager che mi ha fatto il colloquio si mette a urlare che se non raggiungevamo 40 appuntamenti entro mezzogiorno eravamo tutte licenziate.
    Arrivo a casa e chiamo mio zio che mi dice di non preoccuparmi tanto il giorno che ha fissato l’appuntamento non c’è nessuno a casa.
    Il mattino dopo mi alzo, telefono all’ufficio e gli dico di andare a quel paese e non ci sono più andata.
    Sono contenta di aver lavorato con loro due giorni, ho imparato a riconoscere lavori-truffa lontano un miglio.
    Qualche tempo dopo sono andata a un colloquio per agente turistico e questo manager mi diceva come ero fantastica e come gli piacerebbe avermi a lavorare per loro e come quello era il lavoro migliore del mondo allora mi sono alzata e me ne sono andata. A casa controllo su internet ed era una truffa anche quella.
    Grazie Kirby che mi hai insegnato a riconoscere i lavori veri da quelli truffa.

  24. Settimana scorsa trovo un annuncio di lavoro su subito.it “consulente commerciale”. Senza il nome dell’impresa senza particolari dettagli. Va beh mando il curriculum tanto non ho nnt da perdere… il giorno dopo mi chiamano e mi fissano colloquio.
    Il gg del colloquio, vado lì chiamo “FD” (così mi ha detto la tipa che ha chiamato). Entro c’è una segretaria che mi fa compilare un foglio con dei dati e quale domandina. Al colloquio un ragazzo giovane che parla tanto e forte. Quando chiedo si che prodotto so tratta mi fa che “io lavoro nel settore della sanità e pulizie” ok ho capito ma che prodotto è?
    Il prodotto lo vedremo lunedì ad un corso di formazione assolutamente gratis (beh ci mancherebbe che dovrei pagare)…
    Già mi puzzava di qualcosa però dico dai vado quel corso tanto non ho niente da perdere
    Due ore che parlano di che azienda sono, chi è il titolare (un famoso americano), di quanto anni sono sul mercato , che il macchinario vi lascerà a bocca aperta e così via… Non mi convincevano le sue parole…
    Per 40 appuntamenti al mese un fisso di 700€ x 60-1200€ più 400€,di provvigioni x ogni macchinario… (400€ x uno ma chi ti paga così tanto? Quanti ne vendersi all’anno ? 4?) Mi puzzava di brutto. Spiega che non è importante vendere è importante trovare nominativi perché così per passaparola ci faremmo conoscere e tanto altro blablabla
    E poi ecco Arriva il megagigante Monoprodotto- un Cazzo di aspirapolvere Kirby…ma stai scherzando? Un aspirapolvere da 3400€ ma chi Cazzo te lo compra? Fa una dimostrazione che non vale un cacchio per me, aspira un tappeto, fa vedere di quanto è “leggero” e fa un rumore come un Boeing. Beeeeeh il mio istinto diceva corri che è una truffa, una grande stronzata
    Arriva la fine ed ecco che il boss chiama uno per uno per dirgli il risultato.
    Mi chiede ti sei trovata bene … Beh gli dico di si solo perché non sono ancora riuscita a cercare bene su google cosa dicono su Kirby. Arrivo a casa faccio una ricerca e trovo tutto questo.
    Grazie al mio istinto che ha sentito che qualcosa non va e ho cercato subito informazioni e grazie a voi ragazzo che scrivete la vostra esperienza.
    Io , anche se scelta tra loro non andrò più da loro domani, e col cavolo che gli porterò i nominativi dei miei parenti!
    Questa è la mia “esperienza” che per fortuna è finita solo al colloquio
    P.s. Un altra cosa strana è che io ho fatto il colloquio venerdì e la segretaria aveva un gigante elenco di persone che chiamava e fissava appuntamenti per giovedì. Quindi mi chiedevo se fa l’intervista e mi sceglie a me a quale altro ragazzo di quanti consulenti avrà bisogno? Se saremmo in 20 consulenti chi riuscita a fare così tanto appuntamenti? Nessuno!

  25. Volevo ringraziare tutti per avermi aperto gli occhi…cercavo un lavoro e avevo bisogno di soldi…ho fatto il primo colloquio e mi avevano scelto… quando mi hanno detto che erano 800€ fissi ero felicissima poi leggo tutto questo e mi sento una credulona e un’illusa… Grazie ancora di avermi salvato!

  26. Stesso iter per me. Avrei domani il terzo step di selezione a Cesena con il mega direttore, ma credo mi darò per malata…disoccupata sì, scema del tutto no!
    La mia storia è simile alle vostre.. Lunedì primo colloquio (per così dire, 10 minuti in totale e senza che la ‘selezionatrice’ leggesse il mio cv) e già mi puzzava ma decido di andare avanti qualora avessi superato la prima fase (ovviamente l’ho superata e sono stata “bravissima, brillante, con un futuro” 😑); martedì secondo colloquio (di gruppo) a Ravenna dove viene osannato questo fantasmagorico aggeggio che vanta ben 27 brevetti, che ha più di 70 funzioni, che sostituisce 19 elettrodomestici (cioè, ma che eletrodomestici hanno in casa loro?? Mi farà mica la piastra ai capelli ah… e poi almeno li facesse da solo i lavori…), che costa 2800 euro (il full optional, perché con il base si arriva a 2200€!)…
    Beh..ero scettica se affrontare il terzo step, ma grazie a voi ho deciso di impiegare in maniera più utile e qualificante il mio tempo.

  27. salve… domani mattina ho un colloquio con questi della kirby… menomale che ho letto tutti questi commenti… l’appuntamento è a vercelli in via guana si presentano come ( CENTURY.K) ATTENZIONE…

  28. Questo è quanto è capitato a me. Premetto che pur cercando di sintetizzare il commento è molto lungo ma credo sarà utile a chi sta valutando “l’ OPPORTUNITA’ KIRBY”

    Disoccupato da un paio di mesi cercavo urgentemente lavoro, capita così che risposi a questo annuncio letto sul quotidiano della mia città, cioè Mantova.

    L’ annuncio diceva: ditta CxxKO cerca personale da inserire nella propria sede di Mantova, formazione, carriera, viaggi. 1.700,00 euro mensili.

    Chiamo una mattina alle 10.30 e mi viene fissato l’ appuntamento per il giorno stesso alle ore 12.00.

    Caspita che fortuna, penso tra me e me, neppure 1 giorno di attesa !

    Arrivo sul posto ed entro in una specie di cortiletto dove alcune ragazze, dallo sguardo annoiato a morte, si fumano una sigaretta, vedo l’ insegna sulla porta ed entro in una stanza dove sono già sedute 6 o 7 persone; mi accoglie una donna (che poi scoprirò essere la moglie del titolare e che in seguito chiameremo LA VELINA) e mi porge un foglio da compilare.

    Sulla prima pagina a parte la richiesta dei dati anagrafici e delle esperienze lavorative mi sorprende lo spazio dedicato alla descrizione della propria auto, con richiesta di marca, modello, cilindrata e udite, udite il n° di targa !!! E la privacy dove la mettiamo ? Mi chiedo: non è sufficiente chiedere se la persona è auto munita invece di farle il terzo grado ?

    La seconda pagina dedicata a test psicoattitudinali di una idiozia colossale. Un esempio

    Aggiungi la parola mancante:

    Bianco – Rosso – Nero – Grigio

    La parola mancante è: 1) Saturno 2) Pellicola 3) Colore

    Ma alle 12.15 arriva il momento tanto atteso, ed entro dal responsabile per il colloquio.

    Il tizio (che d’ ora in poi chiameremo SQUALO) mi da una stretta di mano da spappolarmi le dita e con il sorriso alla “Gianni, il bello della vita” mi dice di accomodarmi e mi chiede

    “Conosce il Kirby ?” “Non mi è un nome nuovo ma non saprei…” “Lei è tifoso di calcio?” “Be, sì un po’, come tutti…” “Allora ha visto Kirby sponsorizzare Inter e Roma” “Può darsi, sarà così…ma di cosa si tratta ?”

    E qui giù paroloni a parlare dell’ inquinamento dell’ aria, delle allergie, delle malattie respiratorie, della Nasa, insomma di tutto tranne dire direttamente: “E’ un’ aspirapolvere !” (che in seguito chiameremo il COSO).

    Al timido tentativo di fare altre domande vengo bloccato dallo SQUALO che mi dice:

    “Non posso darLe altre informazioni, se supererà la selezione verrà richiamato e ne riparleremo”. Chissà quale mistero nascondeva questa ditta e se il mio titolo di studio e la mia preparazione fossero sufficienti per superare questo duro esame !!!

    Uscendo riguardo la targhetta sulla porta e memorizzo la parolina magica: KIRBY .

    Tornato a casa col proposito di fare una ricerca su Internet, mi imbatto in un disservizio del provider, per cui rinuncio finchè alle 16.30 arriva una telefonata:

    “- Saaaalveeee siamo della CxxKO volevamo comunicarle che ha superato la selezione !!!” ( che rifortuna penso tra me e me!) La aspettiamo domattina alle 10 per il 1° giorno di corso di formazione… “

    Il giorno successivo arrivo con un discreto anticipo e mentre aspetto l’ inizio del tanto atteso corso mi guardo in giro e per vedere gli altri compagni “d’ avventura” (che d’oira in poi chiameremo le PREDE): un uomo sulla cinquantina dall’ aspetto un po’ trasandato, una ragazzina che avrà avuto sì e no 18 anni, un ragazzetto pieno di orecchini, una donna sulla quarantina dall’ aspetto distinto, insomma le persone più disparate.

    Ma ecco, finalmente alle 10.10 inizia il corso (che d’ ora in poi chiameremo lo SHOW).

    Entriamo tutte le PREDE e ci sediamo in una stanza con appese delle gigantografie di persone sorridenti e slogan del tipo: “la felicità e il successo sono dentro di te: devi solo tirarli fuori” “non esistono sogni irraggiungibili” ed altre citazioni del genere.

    Lo SQUALO si presenta dopo aver acceso uno stereo con musica a palla tant’ è che dopo aver farfugliato un “BUONGIORNOOOOOO” torna allo stereo e abbassa un po’ la musica altrimenti non saremmo riusciti neppure a sentirlo.

    Presentazioni e applausi a non finire per qualsiasi motivo:

    Mi chiamo Francesco… e tu come ti chiami ?

    – Alberto…clap, clap, clap,

    Da dove vieni ?

    – Mantova…clap, clap, clap

    A un certo punto lo SQUALO aiutato da una PREDA complice mescolata tra i presenti allo SHOW accenna qualche passo di danza battendo le mani a ritmo cercando di trascinare tutti a seguirlo ma senza ottenere grande successo, per cui poco dopo inizia a parlare del COSO, di come abbia 70 funzioni, bla, bla, bla, costruito in collaborazione con NASA (ventola), LEVIS (sacco), MERCEDES (scocca), bla, bla, bla, che esiste da oltre 90 anni, bla, bla bla, il tutto senza farci vedere nulla “perché non siamo ancora pronti”.

    E poi giù vagonate di cifre sul COSO che costa 2.800,00 euro e si guadagnano 250,00 euro a vendita e se si fanno 15 vendite (dallo SQUALO chiamati PALLINI) per 3 volte a fila si diventa TD o FD o chi cavolo lo stava più ad ascoltare, e bla, bla, bla, poi potreste aprire una distribuzione vostra, bla, bla, bla, avrete un call center, bla, bla, bla, se raggiungere tot. PALLINI diventere TDI o GTI o chi se ne frega e comprerete il COSO direttamente dagli Stati Uniti pagandolo l’ equivalente di 400 – 500 e il resto lo guadagnerete, bla, bla, bla, ecc. ecc. fino allo sfinimento.

    Arriva la VELINA che, immaginando lo stato di rimbambimento generale, propone una pausa caffè.

    Scambio qualche parola con lo SQUALO che dice di essere un ex pianista che guadagnava bene, ma aveva colto questa opportunità che aveva cambiato la sua vita; la VELINA, apparentemente più equilibrata, dice che avendo una figlia piccola i soldi non sono mai abbastanza e con questo lavoro potevano avere un tenore di vita più elevato e togliersi degli sfizi.

    Dopo 10 minuti riprende lo SHOW e finalmente vediamo lui, il COSO, che fa un chiasso incredibile (nonostante la musica per cercare di confondere le idee) e che aspira di qua, lava di là, schiuma su, spinge giù, stura lavandini, bla, bla, bla, pulisce i tappeti, lava le giacche, annienta gli acari,ecc, ecc, il tutto con una miriade di accessori (che sono certo non si useranno mai) che fanno lievitare il prezzo anche a 3.500,00 euro.

    Prove comparative di aspirazione con un aspirapolvere Folletto, passando e ripassando in continuazione su 10 cm quadrati di tappeto che a quel punto oltre che pulito era pure sciupato !!!

    Ma ci sono i 1.700,00 euro al mese di guadagno ad invogliare qualcuno a fare domande e a tenere desta l’ attenzione delle PREDE.

    Alcune precisazioni:

    – la cifra è lorda, comprensiva di I.v.a. al 20% , per cui rimangono 1.400,00 euro circa;

    e sarebbe ancora accettabile se non fosse che la cifra di 1.400 euro in realtà è di 600,00 euro circa fisse se si raggiungono 60 dimostrazioni(in seguito dette DEMO) del COSO al quale faranno di sicuro seguito 4 o 5 vendite dice lo SQUALO !!!

    Ah però, come cambiano le cose !!! Facciamo due conti immaginando due ipotesi in cui non si venda niente:

    a) non raggiungi le 60 DEMO = ci rimetti un sacco di soldi di benzina, auto, parcheggi, ecc, !!! b) raggiungi le 60 DEMO. Dai 600,00 euro va tolto l’ Irpef e l’ Inps che (nella migliore delle ipotesi) comporta una riduzione del 30% , vale a dire restano circa 420,00 euro, al quale va tolto il costo del consulente (perché bisogna aprire Partita Iva e tenere la contabilità) facciamo tipo 100,00 euro al mese, restano circa 320,00 al quale vanno tolti i costi dell’ auto, benzina, parcheggio, telefono, pranzi, ipotizziamo 300 – 400 euro al mese alla fine potremmo averci rimesso ugualmente un centinaio di euro !!! Accipicchia che AFFARE, che OPPORTUNITA’ !!!

    Lo SQUALO con un sorriso da paresi facciale lascia intendere che il COSO si vende praticamente da solo, e che un “principiante” ne può piazzare tranquillamente anche 5 al mese , per cui secondo lui possiamo guadagnare molto di più !!! Ma va a CAGHER !!!

    E poi giù con l’ incoraggiamento di darsi da fare per trovare almeno 10 nominativi tra parenti e amici così da iniziare subito nel fine settimana, anche di sabato, domenica, anche alle 7 di mattina o alle 10 di sera non importa, massima disponibilità dello SQUALO, della VELINA e degli altri dello Staff (quali poi ?) a fare le DEMO. Lo SQUALO precisa: si inizia con parenti ed amici non perché siano obbligati all’ acquisto (e quì il suo naso era diventato più lungo di quello di Pinocchio!) ma perché noi PREDE saremmo state a nostro agio e se anche avessimo sbagliato giù una risata e via !!

    Dopo questa concitata conclusione, lo SHOW sembra terminare…e ci sarà un altro COLLOQUIO individuale con ognuna delle PREDE.

    Aspetto una quindicina di minuti essendo il penultimo della lista e dalle facce sorridenti delle PREDE mi sembra di capire che tutte abbiano superato anche questa fase.

    Entro, e lo SQUALO e la VELINA mi attendono con il solito sorriso da paresi facciale e mi chiedono: “Cosa ne pensa ?” “Di cosa ?” “Del Kirby ?” “Mah, non saprei, si aspira, però…” “Guardi signor PREDA noi le stiamo offrendo un’ OPPORTUNITA’ unica che siamo convinti accetterà come hanno fatto le PREDE prima di lei e la invitiamo domani per il giorno seguente del corso, in cui dimostreremo che bla, bla, bla, e poi bla, bla, bla,…” “Guardi, senza offesa, signor SQUALO stavo cercando un’ occupazione diversa…” “Ma come, lei PREDA vuole perdere questa OPPORTUNITA’ ? Non sa che se non la coglie questa OPPORTUNITA’ verrà offerta ad altri perché il sistema va avanti, bla, bla, bla, ecc.” “Vi ringrazio signor SQUALO e signora VELINA ma non credo sia il lavoro per me. Buongiorno”

    Esco e me ne vado. Tornato a casa il provider internet ha risolto i suoi problemi e posso fare una ricerca in cui trovo di tutto e di più su queste pseudo offerte di lavoro di SQUALI per fare DEMO, far vendere il COSO alle PREDE e via dicendo.

    Il COSO in sé, può essere utile oppure no, ma ha una sfilza di accessori che si sa benissimo non verranno MAI usati e va giudicato per quello che è: UN ASPIRAPOLVERE. E come aspirapolvere costa una cifra assolutamente ingiustificabile e improponibile se non fosse per quella catena di S. Antonio o Multi Level Marketing che dir si voglia da alimentare.

    Ma il vero paradosso è la famigerata OPPORTUNITA che ricorda tanto i presunti Maghi che ti danno i numeri vincenti per arricchire facilmente:

    1) guarda caso questi numeri si rivelano sempre delle bufale, ma ormai il “mago” è stato pagato e se provi ad accusarlo di truffa, dice che tu sei negativo, e che c’ hai il malocchio e altre cavolate per cercare di spillarti altri soldi e basta;

    2)ma secondo voi se il mago avesse i soldi per farvi diventare milionari e vivere di rendita LI VERREBBE A DARE A VOI ? Ma per favore !!!

    E, sempre secondo voi, se gli SQUALI avessero le OPPORTUNITA’ per arricchire facilmente le andrebbero ad offrire ad altri invece di tenerle per sé ???

    Ma ceeertoooooo che le offrirebbero alle PREDE !!! Come noooooooooooo !!!

    Gli SQUALI sono dei benefattori l’ avete capito o no ?!?

  29. innanzi tutto grazie a tutti quelli che scelgono di condividere la propria… fregatura: conoscere è fondamentale per mettere all’angolo i pagliacci delle vendite network-piramidali.

    In riferimento a questo commento di Alessandro del 19 Agosto 2014: “RAGAZZI,CAPISCO TUTTO PERO NON GENERALIZZIAMO….NON E’ LA KIRBY,MA IL RIVENDITORE CHE E’ UN TRUFFATORE…. ALLORA IO CHE LAVORAVO ALL ALGIDA ED IL RIVENDITORE NON MI PAGAVA,DOVEVO SCRIVERE CHE L ALGIDA NON PAGA??? SU SIAMO SERI BASTONIAMO I TRUFFATORI, MA NON GENERALIZZIAMO!!” rispondo che Kirby *per politica* non vuole distributori e negozi seri per vendere il proprio prodotto ma un sistema che loro chiamano porta a porta nel quale invece non è difficile riconoscere il *solito* schema Ponzi in cui guadagna il vertice e quelli sotto fanno gli schiavetti; un’azienda seria aprirebbe una filiale italiana e farebbe una selezione dei distributori con procedure serie.

  30. Riempiamo di denunce questi farabutti è l’unica cosa che meritano, ingannare chi è alla ricerca di lavoro, con la crisi che c’è di questi tempi è la più schifosa speculazione, denunciare denunciare rompere le palle il più possibile e denunciare e bastonarli (metaforicamente parlando)

  31. Riempiamo di denunce questi farabutti è l’unica cosa che meritano, ingannare chi è alla ricerca di lavoro, con la crisi che c’è di questi tempi è la più schifosa speculazione, denunciare denunciare rompergli le p@lle il più possibile farsi rispettare e denunciare e bastonarli (metaforicamente parlando)

  32. Salve, aggiungo anch’io la mia esperienza. Nel mio caso ho detto di non essere interessata già al primo colloquio, quindi non so se l’azienda da cui ho ricevuto la telefonata sia truffaldina, ma, date le premesse, probabilmente sì.
    Il fatto risale al mese scorso. Ho 20 anni e ho appena finito il primo di università (design), un pomeriggio arriva una telefonata da parte di un certo ** Group di Voghera, una centralinista mi dice che sono una nuova azienda che sta cercando personale, mi hanno trovata nella lista dei diplomati del mio ex liceo e vorrebbero sapere se sarei disponibile per un colloquio. Io chiedo se potrebbe essere un impiego part time, lei mi risponde che si può fare e io, tutta contenta, prendo il numero di telefono e l’indirizzo e già inizio a gasarmi. Insomma, il mio primo colloquio di lavoro!
    Durante la compilazione del mio curriculum vitae (la ragazza mi aveva detto che mi avrebbero fatto compilare un questionario, ma non si sa mai) inizio ad essere perplessa perchè non mi era stato detto nè di cosa si occupa l’azienda, nè che lavoro avrei svolto in essa. Compio qualche ricerca su Google per non farmi trovare impreparata, ma gli unici risultati riguardano un rivenditore di prodotti agricoli e per viticoltori e proposte di lavoro espressamente FISSO MENSILE NO PORTA A PORTA. Ho pensato fosse qualcosa tipo contabile, dato il mio corso di studi magari avrei potuto gestire la pubblicità o un sito internet (da quel punto di vista sembrano particolarmente carenti). Date le mie scarse attitudini al contatto umano, al massimo avrei potuto spingermi a fare la commessa.
    L’indomani, tutta vestita bene, mi presento sul posto, dove ci sono già altri ragazzi (alcuni del mio stesso liceo) e mi viene consegnato un questionario da compilare. Oltre alle generalità richiedeva se avessi la patente, un’auto e la targa (che mi sono premurata di lasciare in bianco), informazioni sugli impieghi da me precedentemente svolti, e qualche riga di “informazioni generali sulla mia personalità”, su cui mi sono scervellata per almeno 5 minuti prima di scarabocchiare qualcosa tipo “so lavorare in gruppo”.
    Poco dopo vengo chiamata per il colloquio vero e proprio, in cui quest’uomo sulla trentina si presenta, mi chiede chi sono e si mette a narrarmi di come ha fatto piazza pulita dei “vecchi” che lavoravano prima nell’azienda e di come sta assumendo nuovo personale “giovane e positivo a cui piaccia essere felice e lavorare in gruppo”. Già iniziavo a chiedermi che cosa potesse fargli pensare che io sia una persona allegra e positiva. Dopodichè si mette a spiegarmi che io lì dovrei fare la consulente commerciale (un lavoro così altisonante ad una che ha appena il diploma?), fisso mensile ecc.
    Mi chiede se ho mai sentito parlare di un certo Kirby America, sentendomi ignorante rispondo di no e mi dice che è un rivoluzionario prodotto con qualcosa tipo 80 funzioni e io dovrei andare in giro a fare delle presentazioni su ‘sto coso e che teoricamente non si può considerare un porta a porta perchè sono i clienti che chiamano per richiedere le presentazioni. Sorrido e annuisco. Pensavo vendessero vini. Intanto l’uomo continua con il suo elogio al suo sistema di vendita: è fighissimo perchè non fanno nessun tipo di pubblicità, vanno solo da chi richiede la presentazione e il tutto si basa sul passaparola.
    Al che, un po’ stufa della tiritera lo interrompo e gli dico che io sarei disponibile per un lavoro in ambito grafico, al massimo informatico, ma che comunque il contatto con il pubblico non fa proprio per me. Mi risponde che effettivamente dovrei cercare qualcosa di più adatto, mi restituisce il curriculum e dopo una piccola serie di “buona fortuna” mi manda via.
    Nei minuti successivi un concetto si fa strada nella mia mente: UN ASPIRAPOLVERE! Forse avrei dovuto uscire dalla mia area di sicurezza a contatto con ronzanti e obbedienti aggeggi metallici per intraprendere l’avventuroso mestiere di venditrice di aspirapolveri. Una volta in macchina chiedo a mio padre se conosce un certo Kirby e si mette a decantare la meravigliosa tecnologia NASA e i 4000 € che servono per portarsela a casa. In ogni caso non mi sono persa niente.
    Una volta a casa faccio qualche ricerca e scopro alcune cose:
    1 – Il Kirby è esteticamente brutto, e ciò vuol dire che non hanno pagato quelli come me per almeno 50 anni. A quanto si dice, è anche molto rumoroso. Spero che la Kirby fallisca.
    2 – La Kirby rivende i suoi aspirapolveri attraverso aziende secondarie che truffano i loro dipendenti nella maggior parte, se non nella totalità dei casi. Un altro motivo per vederla fallire.
    3 – La Kirby ha comprato il primo risultato che si ottiene digitando su Google “Kirby truffa”, e ciò dimostra che contribuisce essa stessa alla scarsa trasparenza delle aziende rivenditrici. Stendiamo un velo pietoso.

  33. Buonasera,
    Domani mattina ho un colloquio fissato nell’ufficio “KL” di Volpiano (TO), fissato qualche giorno fa’, rispondendo ad un annuncio in cui cercavano consulente/incaricato vendite.
    Ringrazio tutti per aver espresso la loro esperienza, e aggiungo che, avendo già fatto altri lavori come “venditore” simili, ormai nessuna azienda mi incanta più con grandi paroloni e riesco ad indagare bene prima di firmare o accettare contratti “sospetti”.
    Non ho nessun pregiudizio verso nessuna azienda, ma essendo che l’ufficio dista da casa mia 70Km (e ben 55 minuti di viaggio) un colloquio non si rifiuta mai, ma se vogliono farmi perdere tempo (e soldi andando avanti e indietro) non mi imbamboleranno di certo. O mi danno info corrette e spiegazioni subito oppure arrivederci.

    Vi aggiornerò sulla mia esperienza domani.

  34. Asti 15/09/2016 ore 10
    Io vengo contattata da un signore che molto disponibile mi dice che mi puo offrire un opportunita’ di lavoro inquanto ho pubblicato su facebook che sono alla Disperata di lavoro “errore gravissimo” tramite il social acconsento in buona fede di lasciare il mio cel perche’ cosi mi dava il numero che avrei dovuto contattare .
    Entusiasta ringrazio il signor Luigi chiudo la conversazione e chiamo “Subito” senza farmi troppe domande e affidandomi alla buona fede e alla gentilezza del signor Luigi
    mi risponde una ragazza gentilissima dico che il numero me lo ha fornito Luigi (perche’ lui mi ha detto espressamente di dire il suo nome ) lei mi fissa subito un colloquio per oggi (15/09/2016) alle ore 10 rispondo sempre molto entusiasta…per me era un lavoro sospirato e cercato ….!!!! Molto contenta di me la ragazza mi esorta dicendomi di tenermi tutto il giorno libera perche’ se la presentazione andava bene sarebbe partito subito bel pomeriggio la formazione ma non dice altro ne lavoro ne tipo di formazione .Acconsento “per me era un lavoro ci credevo” . Qualche dubbio affiora nella mia mente e cerco la MYA spa Asti mi viene fuori che e’ un azienda che vende all ‘interno di negozi lavatrici telefonia parabole cavi eccc sicura che non fosse kirby
    mi presento ed ecco la sopresa ….!!!!
    12 persone
    un questionario di generalita’ esperienze lavorative eccc…da compilare
    alle 11 inizia lo show di Andrea sulla 30ina con tanta troppa voglia di parlare ero visibilmente scocciata dalla sue parole privi di ogni senso logico ma con dei bei numeri di euro che facevano arrossire anche un parlamentare…esorta il pubblico a credere in questa azienda che e’ il lavoro del futuro che chi lavora in fabbrica non ha voglia di lavorare eccc…io ero imbarazzata perche avevo capito la piramede faccio finire lo show peeche’ ero li ormai volevo arrivare davanti al titolare.Mi chiamano per prima al cospetto del titolare davanti a me una ragazzina di 25/27 anni che mi dice “Cosa ne pensa?. ” Io con molta calma ma dall’alto dei miei 44 anni la interrompo subito dicendo che non e’ il genere di lavoro che pensavo di cercare e che non ho mai cercato e che non mi interessava assolutamente le mi dice ah bhe ok lei e’ piu propensa al call center io le rispondo No assolutamente non cerco questo tipo di azienda ne settore io dietro ad un bancone di bar negozio magazzino faccio anche 15 ore ma non vado in giro a prendere per il culo la gente io se voglio un telefono una lavatrice un aspirapolvere vado in negozio e scelgo nessuno mi viene a casa con la valigetta della samsung con i telwfoni e i tablet dentro
    Kirby e’ una truffa una setta il fantomatico Capo cerca piu persone in un mese per far piu appuntamenti e guadagnare la sua peecentuale finito il mese ti cacciano dicendo che non hai venduto xhe non sei portato loro invece si son messi in tasca 3000 euro
    non ho dato numeri non ho passato parola
    penosi da far cadere i coglioni

  35. Salve io ho un problema bello grosso perche il mio ragazzo e’ entrato nel girone kirby da poco e lui e’ felice di tutto cio dato che ieri ha fatto una vendita e gli hanno detto che ricevera’ tra due settimane i soldi ma io sinceramente sono preoccupata perche ho paura che da li non riesce piu a tirarsi fuori. Non sappiamo piu come convincerlo che quella e’ una truffa bella e grossa,lui non e’ mai a casa diciamo che ‘lavora’ affiancato la prima volta da un signore anziano e la seconda da due uno di diciotto anni gia esperto nel lavoro e un signore sulla quarantina sono stati gentilissimi ma la cosa che io non potevo parlargli se uno di loro non era li vicino a lui mi puzza e anche tanto
    Se avete dei consigli su come fare per fargli cambiare idea,grazie mille

  36. Ciao anche io ho fatto il colloquio ieri come telefonista e oggi mi hanno chiesto dei nominativi per conoscere meglio latrezzo vedendoli all’opera,c così da poter fare meglio poi come telefonista e i nominativi che ho dato li abbiamo visitati subito in giornata. Ma io gliene ho dati molti altri e vedendo ora i commenti ho visto che è una truffa bella e grossa domani devo ripresentarsi da loro ma per dirgli che non voglio lavorare per loro ma che voglio anche tutti i nominativi e i numeri di telefono che gli ho dato indietro, come posso fare a riprenderselo secondo voi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *