Molti utenti ci hanno contattati per la stessa cosa: la loro carta postepay era stata usata per acquisti online, ma non da loro!

Sui prodotti bancoposta su questo sito si è aperta una pagina piuttosto frequentata ma, questa volta, vogliamo dare alcune istruzioni a chi ha subito un furto in denaro sulla propria postepay e voglia disconoscere l’operazione. Quali sono i passi da fare? Chi bisogna contattare? Eccoli punto per punto da seguire alla lettera:

1. Stampare una lista completa dei movimenti della carta, comprese le operazioni che vogliamo disconoscere. Questa operazione è da fare come prima cosa, prima ancora di bloccare la carta! Perchè se blocchate la carta poi non potrete stampare la lista! Una volta che avrete la stampata completa fare diverse fotocopie (almeno 5 o 6, vi serviranno tutte!).

2. Fare denuncia alla polizia postale o ai carabinieri. Disconoscere l’operazione e dare loro una copia della lista movimenti con evidenziate le operazioni che NON avete fatto.

3. Via telefono o recandovi allo sportello bancoposta presentate denuncia e bloccate la vostra carta. Otterrete quindi il codice di blocco ed una carta sostitutiva (ma forse è meglio non averne). Allo sportello darete anche la lista movimenti con evidenziate le operazioni che disconoscete.

4. Preparate e spedite i seguenti documenti:

a) copia lista movimenti (con evidenziato il movimento disconosciuto).
b) copia denuncia polizia postale o carabinieri
c) copia documento di blocco postepay con codice di blocco.
d) lettera in fronte che spiega la situazione e la richiesta di rimborso e che elenca i documenti allegati.
il tutto va inviato a:
Poste italiane SPA – Condirettore generale revisione interna banco posta reclami
Viale Europa, 175 – 00144 Roma

Fatto questo bisogna solo aspettare e, passati alcuni mesi, rispedire ad intervalli regolari il tutto… sino a che non otterrete una risposta.
Fateci sapere!