La caduta di Fastweb

fastweb Coinvolta nell’inchiesta sul maxi-riciclaggio, fastweb sta vedendo precipitare il suo titolo in borsa, caduta accentuata dopo la richiesta di commissariamento da parte della procura di Roma.

La richiesta è stata motivata dalla “mancata vigilanza” degli organi di controllo della ditta. La richiesta di arresto è arrivata addirittura per Silvio Scaglia, ex-amministratore delegato di Fastweb. Continua a leggere

Mutui Barclays: novità.

mutui-bark Novità nel settore mutui che, in questi tempi di crisi, si dimostra essere un settore florido o, quantomeno, con molte iniziative nel proprio ambito. Una di queste è quella della Barclays, che ha deciso di puntare su uno spread dello 0,80%,  piuttosto basso rispetto alla tendenza di altre banche. Continua a leggere

Scudo fiscale: rientrati 85 miliardi

scudo fiscale La cifra di 85,1 miliardi di euro, peraltro decisamente ragguardevole, è il dato che emerge in seguito alle segnalazioni degli intermediari alla Banca d’Italia. Il periodo valutato è sino al 15 febbraio 2010.

La maggior parte dei capitali scudati arriva dalla vicina Svizzera (59,9 miliardi) seguono il Lussemburgo (7,3 miliardi) il principato di Monaco (4,1 miliardi) e San Marino (3,8 miliardi).

Continua a leggere

Class Action BancoPosta

banco-posta Carissimi utenti di Zerospese,

viste le centinaia di mail ricevute e le decine di commenti al nostro articolo Banco Posta e le truffe Online, abbiamo deciso, di comune accordo con il nostro avvocato di riferimento,  di iniziare a preparare una class action nei confronti di BancoPosta. Continua a leggere

Corporate Bond in crisi.

investire L’investimento che più piaceva nel 2009 erano i Corporate bond, le obbligazioni finanziarie emesse da società finanziarie per finanziarsi ed aggiungere nuova liquidità.

Basti solo pensare che, come da noi già detto, Nel primo trimestre 2009 sono stati emessi bond societari per un valore di più di 300 miliardi di dollari, contro 125 miliardi del 2008. Continua a leggere

Pericolo Spagna

zapatero Portogallo, Irlanda, Grecia, Spagna. Sono questi i quattro paesi che formano una sigla molto cara agli economisti: PIGS (porcelli). Sono in sostanza i paesi che stanno, con i loro deficit, facendo precipitare l’euro.

L’Italia non c’è in questo acronimo, anche perchè il debito pubblico italiano è, per il momento, la metà di quello spagnolo. Continua a leggere

Investire per i figli

oro Prospettandosi all’orizzonte eventuali periodi di crisi ancora più impegnativi dell’attuale, molti genitori sono alla ricerca di un investimento per garantire ai propri figli un futuro più sereno, in particolare al momento della maturità, consentendogli magari di intraprendere studi in università prestigiose o, perchè no, all’estero.

I libretti di risparmio che si aprivano una volta, con somme depositate ogni compleanno o ricorrenza importante, appartengono ormai al passato, anche se, per tradizione, sono ancora utilizzati. Continua a leggere